Carbonara
(foto Javier Somoza, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=48092778)

La carbonara è la ricetta di pasta più famosa al mondo. Ma come è iniziato tutto? Barilla, la multinazionale italiana del settore alimentare, racconta la leggenda più accreditata della ricetta in un corto che ha per protagonista l’attore, Claudio Santamaria. A Roma nel 1944, un cuoco italiano incontra un ufficiale americano, obiettivo preparare un pasto speciale per le forze alleate che hanno liberato la città. Le immagini raccontano le origini della carbonara, un piatto preparato per la prima volta per prendersi cura di qualcuno e che, ancora oggi, unisce le persone, di qui il titolo del cortometraggio ” CAREbonara”.

Ricetta

Barilla propone la ricetta della carbonara per due persone. Ingredienti: 160g spaghetti n°5, 80g guanciale a cubetti, 2 tuorli d’uovo, 60g pecorino grattugiato di media stagionatura, pepe nero qb. Preparazione: portare a ebollizione abbondante acqua bollente leggermente salata. Nel frattempo separare i tuorli dagli albumi, mettendo i tuorli in una bowl con i 2/3 del pecorino romano grattugiato e una generosa macinata di pepe nero. Sbattere e tenere da parte. Scaldare una padella antiaderente e far rosolare i cubetti di guanciale nel loro grasso, senza aggiungere olio, fino a farli diventare croccanti. Scolare la pasta al dente, trattenendo un po’ di acqua bollente. Versare gli Spaghetti in padella, facendoli insaporire con il guanciale. Fuori dal fuoco versare il composto di tuorli e pecorino, continuando a mescolare, affinché i tuorli coagulino con il calore della pasta in modo omogeneo e delicato, senza che si formino grumi. Servire spolverando con il restante pecorino grattugiato e un’ultima macinate di pepe nero.

Pomodoro

Una ricetta assolutamente ‘classica’ per un piatto che nella giornata promossa ogni 6 aprile dai pastai di Unione Italiana Food, ha raggiunto in modo virtuale nelle ultime 5 edizioni una platea di 1 miliardo di persone. Repubblica.it ricorda che la carbonara, il piatto “conviviale per eccellenza, è anche quello sulla cui ricetta si litiga di più. Si discute su ogni aspetto: pancetta o guanciale, parmigiano o pecorino, solo tuorlo o anche albume, uovo cotto o crudo, pasta corta o lunga”. L’attore Tom Cruise la propose con un soffritto iniziale di cipolla e aglio. Un sito francese ha aggiunto panna per la mantecatura e guarnizione di prezzemolo. Da ultimo il New York Times ha proposto una versione con salsa di pomodoro.

Chef

Il Carbonara Day con lo slogan #MyCarbonara, ha visto varie iniziative sui social. Lo chef di quest’anno, Luciano Monosilio, ha rimarcato: “Ognuno di noi prima di arrivare alla sua ricetta ‘perfetta’ è passato attraverso svariati tentativi spesso anche fallimentari. Quella della carbonara è una tradizione che si rinnova, anche se per me l’unica vera resta quella con il guanciale”. Per celebrare lo spirito di cura e condivisione Barilla donerà a Food For Soul – organizzazione no profit fondata dallo chef Massimo Bottura e Lara Gilmore – 1 milione di piatti di pasta per le persone socialmente vulnerabili nei refettori in Europa, America e Asia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome