Disabilità
(foto Elevate on Unsplash)

Battesimo sulla rete per Easy Go Out, proprio nella data in cui in tutto il mondo si celebra la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Il nuovo portale web è uno strumento che permette a tutti di trovare locali accessibili e inclusivi nelle proprie città. È stato sviluppato da un gruppo di volontari di AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e sostenuto da AGN ENERGIA, azienda leader nel mercato del GPL.

Mappati

Su Easy Go Out i locali vengono mappati, sperimentati e valutati, con un occhio d’attenzione anche al versante green. Presenti sul portale già 100 locali, ma prestissimo saranno oltre 300, distribuiti sull’intero territorio nazionale. Di fronte alle difficoltà per le persone con esigenze specifiche di vivere in libertà, raccontano i volontari della sezione AISM di Roma “abbiamo pensato a un’altra strategia: conoscere il più possibile i luoghi e gli ambienti inclusivi e sostenibili e valorizzarli”. Obiettivo – dice Francesco Vacca, presidente nazionale AISM – “è contribuire alla costruzione di una società più accessibile, in cui anche le persone con esigenze speciali abbiano l’opportunità di autodeterminarsi ed esprimere tutte le proprie potenzialità. Questo progetto è il risultato della volontà di potenziare l’inclusione sociale, l’empowerment, la centralità della persona indipendentemente dalle sue difficoltà o disabilità”.

Sclerosi multipla

Marco Roggerone, amministratore delegato di AGN ENERGIA, sottolinea “il costante rafforzamento di collaborazioni che diano vita a progetti concreti di utilità sociale. Siamo felici di aver contribuito a un progetto che coniuga il turismo accessibile alla sostenibilità ambientale”. La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante per la quale non esiste ancora la cura risolutiva. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. Colpisce principalmente i giovani. In Italia ogni anno 3.600 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla.