Per Acqua&Sapone un 2022 all’insegna di nuovi investimenti e assunzioni

0
Sapone
(foto Uff.stampa vivincomunicazione.it)

Novità nel 2022 per Acqua&Sapone, la maggiore catena italiana nel settore di igiene, profumeria e pulizia della casa. La società opera nella Grande distribuzione organizzata (GDO) con con 790 punti vendita sul territorio nazionale e un organico di 9 mila dipendenti. Insegna leader di mercato, con una quota del 43%, ha chiuso il 2021 con un fatturato di 1,3 miliardi di euro, +2.21% a parità di rete (+ 4.3% a sviluppo). L’assemblea dei soci di Acqua&Sapone ha approvato nelle scorse settimane il piano investimenti per l’anno in corso.

Rete

Stanziati 29 milioni di euro, che saranno concentrati prevalentemente nello sviluppo della rete, con 46 nuove aperture previste entro il prossimo dicembre. Sergio Reale, riconfermato presidente, ha rilevato: “Usciamo da un biennio difficile, che ha modificato le abitudini di vita di una grande parte degli italiani”. Il Gruppo, rimarca Reale, ha saputo adattare la sua “offerta alle esigenze dei consumatori e in questo siamo stati premiati. Ora andiamo avanti con un piano ambizioso, che ci consentirà di offrire nuovi posti di lavoro”. La stima è di circa 1.200 nuove assunzioni. Nel 2022 l’obiettivo di crescita è del +5%, che equivale a 1,4 miliardi di fatturato. Con le nuove aperture si registrerà uno sviluppo della rete commerciale del +5.5% sul 2021.

Fondo

Acqua&Sapone nasce nel 1992 da 8 associati, con la denominazione Cedas Srl. Oggi è un consorzio composto da 5 soci. Nel 2020 il fondo Hig Capital ha acquisito, attraverso la Bubbles BidCo SpA, quattro società del Gruppo (Cesar, Sda, Quamar e VDM). Hig Capital è una società di investimento, con sede a Miami e oltre 45 miliardi di dollari di capitale azionario in gestione. Acqua&Sapone ha ottenuto il riconoscimento come Migliore Insegna 2022 nella categoria Drugstore. “Un attestato di stima da parte dei consumatori – viene sottolineato -, che negli anni hanno riscontrato gli stessi elevati standard di qualità e affidabilità”. Nel corso dell’assemblea è stato riconfermato nella carica il vicepresidente Nando Barbarossa ed è stato eletto il consigliere Salvatore Leto.