back to top
10.3 C
Roma
sabato, 20 Aprile 2024

Il mirtillo da record è grande come una pallina da ping-pong e si mangia da solo

Il mirtillo più grande del mondo è cresciuto in Australia e con i suoi venti virgola quattro grammi (circa 10 volte un mirtillo medio) ha vinto il Guinness World Record. Lo ha coltivato una fattoria in Australia, dove è stato colto dalla pianta e prontamente congelato per assicurarsi il record del mondo. Lo stesso titolo era precedentemente appartenuto a un esemplare da 16,2 g coltivato sempre in Australia, il continente dei super frutti! L’azienda agricola che lo ha scoperto è situata a Corindi, nel nord del New South Wales ed è, come altre ‘farm’ australiane, avvezza alla coltivazione di super bacche da frutto. Record a parte, la cattiva notizia è che il mega mirtillo possa essere diventato gigantesco per colpa dei cambiamenti climatici, ma non solo.

Lo zampino umano

La verità è che, comunque, la mano umana ci ha messo lo zampino: il mirtillo di venti grammi è il risultato di un impegno lungo anni da parte di Costa Group, un importante attore mondiale nel settore della produzione di questi frutti, con sede in Australia. Questa azienda ha investito risorse significative nella ricerca e nello sviluppo di varietà di mirtillo capaci di soddisfare le crescenti esigenze dei consumatori. Attraverso un processo di selezione accurato, Costa Group ha identificato e coltivato varietà di mirtillo che producono bacche di dimensioni notevoli, come questo enorme esemplare appartenente alla varietà Eterna, rispondendo così alla domanda di consumatori sempre più interessati a frutti più grandi e succosi. Questo impegno nella ricerca di varietà sempre diverse ha permesso a Costa Group di distinguersi sul mercato globale del mirtillo, offrendo prodotti di alta qualità che si distinguono per la loro consistenza, sapore e dimensioni.

Nuovo spuntino

Oltre alla selezione genetica delle piante, Costa Group utilizza tecnologie avanzate di coltivazione e gestione agronomica per garantire la massima resa e qualità dei frutti. Questo approccio olistico alla produzione di mirtilli, e altre piante da frutto, consente all’azienda di mantenere una posizione di leadership nel settore e di continuare a soddisfare le esigenze dei consumatori di tutto il mondo. Inoltre, Costa Group si impegna anche nella promozione di pratiche sostenibili e nel rispetto dell’ambiente, garantendo che la produzione di mirtillo avvenga nel rispetto della natura e delle comunità locali. In definitiva, il mirtillo di venti grammi prodotto da Costa Group rappresenta non solo un risultato tangibile della loro ricerca e sviluppo, ma anche un esempio dell’innovazione e dell’impegno dell’azienda nel fornire prodotti di qualità superiore che soddisfano le esigenze e le nuove abitudini dei consumatori moderni. Infatti, spiega l’azienda australiana, questi mega frutti sono prodotti più per essere consumati come spuntini che non come bacche da colazione che si tuffano nello yogurt o nel latte, come i ‘normali’ frutti di bosco. Senza perdere la croccantezza e l’aroma di mirtillo.

Oriana Mariotti
Oriana Mariotti
Giornalista pubblicista dal 1997. Esperta di comunicazione a 360° ha partecipato alla nascita di Virgilio.it (Matrix), ex manager Gruppo Fiat e Gruppo L’Espresso. Laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Roma LUMSA.

Altro dall'autore

Articoli più letti